Tutorial : costruiamo un cuoci castagne fai da te

Ciao a tutti,
siamo ormai in pieno autunno e anche se comincia a fare un po’ più freddo e piove un po’ di più, questa stagione offre tante cose che a noi piacciono tanto…il vino, l’olio nuovo…e le castagne!
Cosa c’è di meglio che gustarsi delle caldissime castagne in una fredda serata d’autunno?
Niente! A parte, forse, gustarsi delle castagne cotte in un cuoci castagne costruito da noi 🙂
Oggi costruiremo il classico cestello girevole, ottimo per cucinare le castagne.
Vediamo cosa ci serve
1 foglio di 400×720 mm di rete metallica zincata con maglie da 10 mm (griglia)
2 fogli di lamiera zincata da 300×300 mm, spessore di 8,8 mm (dischi di chiusura)
1 foglio in lamiera zincata 330×100 mm, spessore 0,8 mm (sportellino)
2 cerniere ad alette di 50×30 mm (per apertura sportellino)
1 tondino di ferro lungo 250 mm, diametro 15 mm (asse rotazione)
1 piattina da 15×3 mm, lunga 250 mm (manovella)
3 viti 6Mx10mm
70 rivetti, diametro 3 mm
35 fascette per rete metallica
2 piattine 20×5 mm, lunghe 800 mm
cesoie per lamiere e pinze per fascette
compasso
morsa
seghetto alternativo
guanti da lavoro
Vediamo come procedere: prendiamo le lamiere zincate e tracciamo su di esse due cerchi concentrici di centoquindici e centotrentacinque millimetri. 
Dopo aver intagliato i dischi, pratichiamo degli intagli a v sul bordo esterno fino al cerchio interno, distanziati tra di loro di circa 20 -25 mm, ripieghiamo queste estremità, formando delle alette, che serviranno a fissare i dischi alla rete-griglia.
A questo punto intagliamo un’apertura rettangolare su uno dei dischi: questa apertura costituirà lo sportellino, che andremo a fissare tramite le cerniere e i rivetti. Per completare lo sportellino non manca che il meccanismo per l’apertura e la chiusura (una semplice fascetta di metallo piegata ad “L” e fissata da un perno può andare bene, come visto in foto)
Ora arriva la parte un po’ più complicata, quindi…attenzione!
Bisogna rispettare l’assedi rotazione, che deve avere un’inclinazione di 25°. Dopo aver verificato l’inclinazione, si può procedere a fissare i tondini ai dischi, fissandoli con le viti dall’interno.
Ora realizziamo la griglia: curviamo la rete metallica fino ad ottenere un cilindro e fissiamo le estremità con delle fascette.
Fissiamo la griglia ai dischi tramite le alette.
Realizziamo la maniglia piegando ad “L” la piattina e forandola da un’estremità, infine, passiamo a sagomare i supporti per la griglia, realizzando una doppia curvatura all’estremità delle piattine.
Ed ora non rimane che accendere un bel fuoco!

🙂
Precedente Tutorial: costruire un tavolino da salotto fai da te Successivo Tutorial: sostituire le guide dei cassetti